All’inizio della terza media ci si trova con la necessità di riprendere e ripassare gli argomenti svolti nel precedente anno scolastico; per quanto riguarda grammatica, anche quest’anno mi è capitato di iniziare con un rapido ripasso di analisi logica.
Come fare? Correggere subito gli esercizi assegnati durante le vacanze estive? Proporne di nuovi creati al momento oppure ripresi dal solito manuale in adozione? Per evitare queste attività, quest’anno mi sono messo alla ricerca di un’alternativa che potesse favorire fin dall’inizio anche un approccio cooperativo, che va incentivato per creare da subito un clima di classe positivo e coeso.
Tenendo conto che i ragazzi, oltre alle conoscenze acquisite nel corso dell’anno e ripassate nel corso dell’estate, hanno a portata di mano anche nel quaderno di grammatica anche la tabella con tutti i complementi studiati, ho pensato di dare questa consegna per il ripasso di analisi logica, in cui la conoscenza delle strutture grammaticali si integra alla stesura di un breve testo narrativo:

Riscrivi la fiaba di Cappuccetto Rosso utilizzando e analizzando quanti più complementi possibili tra quelli studiati lo scorso anno.

A questa consegna, che permette nello stesso tempo di lavorare contemporaneamente sulla scrittura, sulla rielaborazione del testo narrativo e sulla riflessione sulla lingua, ho aggiunto anche alcune indicazioni di carattere operativo, riassumibili nei seguenti punti:
1) Utilizzare la tabella riassuntiva dei complementi aggiornata nel corso del precedente anno scolastico;
2) Scrivere il testo saltando una riga, in modo tale da utilizzare la riga vuota per fare l’analisi logica frase dopo frase;
3) Cercare di utilizzare frasi semplici e non periodi eccessivamente complessi;
4) Riscrivere la fiaba anche con innesti originali e personali che potrebbero rendere la lettura più interessante.

Si è inoltre lanciata una sfida ai gruppi: alla fine del lavoro si stilerà una classifica virtuale che premia la squadra in grado di inserire nel testo più complementi di diversa tipologia, in rapporto al numero di parole utilizzate. In questo caso, è anche possibile richiedere agli allievi di trovare un sistema matematico per determinare la graduatoria finale.

Come sempre, nel caso qualcuno sperimenti l’attività in classe, mi invii un feedback pubblicandolo nei commenti, con suggerimenti o correzioni.


Riporto di seguito prosecuzione del ripasso di analisi logica svolto in piccoli gruppi, con la scheda preparata con le indicazioni per completare il lavoro.

Ecco i testi che avete prodotto! Bravi, avete fatto un buonissimo lavoro.
Per ciascun gruppo, su un foglio a parte, elencate i complementi diretti e indiretti utilizzati, indicando un esempio per ciascuno di essi ricavato dal testo. Infine, contate quanti tipi di complementi sono stati utilizzati, indicando il numero al posto dei puntini. Stabilite quale gruppo, secondo voi, ha svolto il lavoro in modo più efficace, tenendo conto del rapporto tra parole e complementi e la completezza del testo. Motivate la vostra scelta con un breve testo condiviso.

Gruppo n. 1 (150 parole; ………… complementi)
C’era una volta una bambina che si chiamava Cappuccetto Rosso e che viveva con la sua mamma in una casetta vicino al bosco. Un giorno la nonna, di età avanzata, si ammalò; allora la madre chiese alla piccola di portarle un cestino di paglia che conteneva una focaccia e del vino. La nonna abitava in una casetta oltre bosco. La bambina si avviò verso la foresta dove incontrò il lupo, che le chiese dove stesse andando e cosa nascondesse nel cestino. Cappuccetto Rosso arrivò da sua nonna, ma il lupo, arrivato prima di lei, aveva già mangiato la nonna e si era infilato nel letto al posto suo. La ragazza all’inizio non capì che fosse il lupo, e cominciarono a parlare. Cappuccetto Rosso capì l’inganno ma il lupo si mangiò anche lei. Un cacciatore sentì le urla e armato di fucile sparò al lupo, salvando la nonna e la bambina.

Gruppo n. 2 (125 parole; ………… complementi)
C’era una volta una bambina di nome Cappuccetto Rosso. Un giorno la mamma le disse di portare la colazione alla nonna malata. Cappuccetto Rosso si mise in cammino. Nel bosco incontrò un lupo che le disse: “Dove vai bella bambina?”. Lei rispose: “Sto andando a trovare la nonna malata”. Il lupo se ne andò. Raggiunse per primo la casa della nonna, la mangiò e si travestì da nonna. Quando Cappuccetto Rosso arrivò a casa della nonna, bussò ed entrò. Il lupo la mangiò. Un’ora dopo arrivò la mamma per portare il pranzo alla nonna, trovò il lupo che dormiva dopo aver aver mangiato la nonna e Cappuccetto Rosso. La mamma chiamò il cacciatore che tirò fuori Cappuccetto Rosso e la nonna dalla pancia del lupo.

Gruppo n. 3 (98 parole; ………… complementi)
C’era una volta una bambina. Tutti le volevano bene, specialmente la nonna. Lei le regalava ogni giorno qualcosa di nuovo. Un giorno la mamma le disse di andare a casa della nonna a portarle del cibo. Cappuccetto Rosso andò nel bosco. Lì incontrò un lupo. Il lupo le disse di raccogliere i fiori. Nel frattempo il lupo andò a casa della nonna. Lì la mangiò. Anche Cappuccetto Rosso, quando arrivò, venne mangiata. Ad un certo punto passò un cacciatore con un fucile. Sentendo le urla, entrò nella casa e sparò al lupo, liberando Cappuccetto Rosso e la nonna.

Gruppo n. 4 (154 parole; ………… complementi)
C’era una volta Cappuccetto Rosso, una bambina con il mantello rosso. Un giorno, la mamma disse a Cappuccetto Rosso di andare dalla nonna e portarle dei dolcetti. La mamma mise nel cestino dei biscotti e lo diede alla bambina. Cappuccetto Rosso non ascoltò le indicazioni della mamma, passò per il bosco e raccolse un mazzo di fiori. Nel suo tragitto, ad un certo punto, le si avvicinò un lupo che la salutò e iniziò a chiacchierare con lei. Il lupo salutò la bambina, prese una scorciatoia e arrivò velocemente a casa della nonna. Quando il lupo entrò nella casa della nonna, la mangiò in un sol boccone. La bambina entrò in casa, si avvicinò al letto e fu mangiata dall’astuto lupo, esperto in imbrogli. Ad un certo punto, un cacciatore passò di lì, tagliò la pancia al lupo addormentato, così liberò la nonna e la nipotina, le quali lo ringraziarono con tutto il cuore.

Gruppo n. 5 (183 parole; ………… complementi)
Un giorno come tanti Cappuccetto Rosso, una bambina piccola e minuta venne chiamata dalla mamma per andare da sua nonna a portare un cesto di frittelle. Durante il tragitto, nel bosco, facendosi distrarre dalla bella natura, sbagliò strada e si ritrovò in un campo di fiori. Approfittò quindi del momento per raccogliere un mazzo di fiori per la nonna. Ma ad un certo punto si ritrovò davanti il lupo cattivo. Esso, vedendola, le chiese che cosa ci facesse in quel campo. Cappuccetto Rosso gli disse che doveva andare da sua nonna. Così il lupo aspettò tra i fiori il momento opportuno per andarsene furtivamente a casa della nonna. Qualche minuto dopo Cappuccetto Rosso arrivò a casa della nonna con il cestino pieno di fiori e frittelle. Ma quando si avvicinò al grande letto della nonna non la trovò: invece trovò il grande lupo cattivo. Non appena se ne rese conto, il lupo la mangiò in un sol boccone. Mentre il lupo riposava, un cacciatore che passava di lì vide il lupo e con un coltello salvò Cappuccetto Rosso e la nonna.

Per chi volesse utilizzare questa attività di ripasso di analisi logica, può scaricare la scheda a questo link.

Deleuze e Ejzenstejn
Deleuze e Ejzenstejn
Coloro che per primi fecero e pensarono il cinema partivano da un’idea semplice: il cinema come arte industriale giunge all’auto-movimento,
Read more.
ritornare a Pleasantville
Ritornare a Pleasantville
Ritornare a Pleasantville. Ogni qualvolta mi trovi a riflettere su un film da proporre ad una terza media riguardo all’orientamento,
Read more.
le infinite storie dei classici
Le infinite storie dei classici
Qualche tempo fa un amico mi ha invitato ad esprimere la mia posizione sull’opportunità di pubblicare alcuni romanzi classici in
Read more.
Fahrenheit 451
«Sii prudente. Abbi cura della tua salute. Se dovesse succedere qualcosa a Harris, tu sei il libro dell’Ecclesiaste. Vedi come
Read more.
Quello laggiù è il mio cuore
Quando tornò a casa, lei non c’era ma la macchina sì. Arrivò fino alla stalla e vide che mancava il
Read more.
Vedersi guardare
Una mattina, durante una delle sue passeggiate d’erborista, una circostanza insignificante e quasi grottesca lo fece riflettere; essa ebbe su
Read more.
Immagini ed esperienza
Una via verso la realtà passa attraverso le immagini. Non credo che ne esista una migliore. Ci teniamo stretti a ciò
Read more.
Ottavia
Se volete credermi, bene. Ora dirò come è fatta Ottavia, città-ragnatela. C’è un precipizio in mezzo a due montagne scoscese:
Read more.
grammatica valenziale
Grammatica valenziale: attività ed esercizi
La grammatica valenziale fonda il proprio statuto sulla proprietà, da parte del verbo, di legare a sé necessariamente un certo
Read more.
esercizi sulle coniugazioni verbali
Esercizi sulle coniugazioni verbali
A questo link si trovano una serie di esercizi sulle coniugazioni verbali. Questi esercizi sulle coniugazioni verbali sono distinti per
Read more.
esercizi di analisi logica
Esercizi di analisi logica
Cliccando su questo link è possibile accedere ad un portale che contiene degli esercizi di analisi logica online. Gli esercizi
Read more.
ripasso di analisi logica
Ripasso di analisi logica
All’inizio della terza media ci si trova con la necessità di riprendere e ripassare gli argomenti svolti nel precedente anno
Read more.
Morfologia
Con una classe prima media, dopo aver affrontato alcune questioni relative alla fonologia e all’ortografia, ci stiamo accingendo ad iniziare
Read more.
Le subordinate sostantive
Per introdurre l’argomento delle frasi subordinate sostantive, riprendo qui il modello di un’unità di apprendimento di grammatica per scoperta che
Read more.
Individua la frase semplice
L’individuazione della frase semplice all’interno della frase complessa è la prima competenza su cui si costruisce la familiarità degli allievi
Read more.
Grammatica per scoperta
Le schede didattiche di grammatica per scoperta che propongo qui sono molto semplici, ma rispondono all’esigenza di invertire il rapporto,
Read more.
L’Italia postunitaria
I problemi dell’Italia postunitaria costituiscono un tema importante e dibattuto per la nostra storia, che lasciano spesso delle tracce in
Read more.
Imperialismo tra storia e scrittura
L’imperialismo è uno dei concetti storico-geografici centrali nel programma di terza media. Per quanto riguarda l’inquadramento nella programmazione di Storia,
Read more.
Scheda sul Risorgimento
La necessità di elaborare questa scheda didattica sul Risorgimento deriva dal fatto che il manuale attualmente in adozione (giusto per
Read more.
Galileo e Keplero
La Rivoluzione Scientifica è sicuramente uno degli argomenti del programma di Storia di seconda media che affascina maggiormente gli allievi.
Read more.
La conferenza di Parigi
La Conferenza di Parigi costituisce un momento cruciale nella storia del Novecento europeo e mondiale. Nei manuali di storia in
Read more.
La monarchia assoluta di Luigi XIV
Nonostante il Seicento sia un secolo molto interessante, oltre che sul piano filosofico e culturale anche sul piano geo-politico (ricordo
Read more.
L’arte rinascimentale
Stasera finalmente mi sono dedicato ad una delle mie attività preferite: preparare una presentazione in power-point con l’analisi di alcune
Read more.
Umanesimo e Rinascimento
Allego una presentazione in power-point sui caratteri fondamentali di Umanesimo e Rinascimento. La presentazione riprende e sintetizza il capitolo del
Read more.
land-grabbing
Il land grabbing e le sue conseguenze
Il termine land grabbing (letteralmente “accaparramento di terre”) indica una forma di neocolonialismo per cui gli stati economicamente più forti
Read more.
attività cooperativa sui climi europei
Attività cooperativa sui climi europei
L’attività cooperativa sui climi europei che propongo è estremamente semplice, e segue l’impostazione di didattica per scoperta che è stata
Read more.
Coordinate geografiche
Negli ultimi anni di insegnamento ho incontrato qualche difficoltà quando ho dovuto affrontare assieme ai ragazzi di prima media il
Read more.
I moti della terra
Di seguito allego un’agile presentazione in power-point che illustra i principali moti della Terra (rotazione e rivoluzione) e le loro
Read more.
Industrializzazione e urbanizzazione
Il problema dell’urbanizzazione viene affrontato più volte nel corso del triennio, sia nella programmazione di storia che in quella di
Read more.
il battello bianco
Il battello bianco
Il battello bianco si staglia all’orizzonte, sul grande lago Ysykköl, nella periferia estrema dell’Unione Sovietica. Lo osserva un bambino senza
Read more.
cuore de amicis
Cuore di De Amicis: scheda sul romanzo
Benvenuta in Artigianato Didattico! La visualizzazione di questa pagina è riservata agli iscritti alla newsletter. Per accedervi, procedi all’iscrizione alla
Read more.
Camilla che odiava la politica
Camilla che odiava la politica
Per una fortuita (e fortunata) circostanza, alla fine dello scorso anno scolastico ho letto “Camilla che odiava la politica” di
Read more.
Mio fratello rincorre i dinosauri
“Mio fratello rincorre i dinosauri (Storia mia e di Giovanni che ha un cromosoma in più)” di Giacomo Mazzariol non
Read more.
No Post found